Questo paese sconosciuto da cui nessun viaggiatore è tornato.(William Shakespeare)

Fare foto nei cimiteri è sempre un po’ inquietante. Non tanto per l’ambientazione in sé quanto per il fatto che quasi ti sembra di non rispettare la pace di quel luogo.

Eppure avevo voglia di realizzare questa serie…

I morti vanno sicuramente rispettati ma è innegabile quanto, per molti di noi, il cimitero sia un “appuntamento fisso” solo una volta l’anno…

Le sfocature rappresentano questo: la fugacità del momento ma al tempo stesso la “presenza costante” dei nostri cari nella vita di tutti i giorni.